Capodanno a Paestum


Paestum e le tradizioni del Cilento

Ricco programma con escursioni, ingressi, intrattenimento e cenone

dal 29 dicembre 2017 all’1 gennaio 2018

 

 

⇒Quota per persona in camera doppia: € 685

Supplemento camera singola: € 140

Bambini in 3° letto: 0-2 anni gratis con pasti al consumo – 3-6 anni € 400 – 7 – 12 anni € 620

Supplementi facoltativi

Assicurazione annullamento viaggio “Ami Travel” € 25

 

Prenotazioni entro il 31 ottobre 2017 contattando la segreteria:

PROGRAMMA DI VIAGGIO

 

1° giorno: Milano – Salerno – Paestum   

Ritrovo dei partecipanti in Stazione Centrale di Milano. Partenza per Salerno  con treno ad Alta velocità . All’arrivo sistemazione dei bagagli nel bus e trasferimento in centro città e visita guidata . Salerno di straordinaria bellezza sia paesaggistica che architettonica, divenne città fiorente con la conquista dei Longobardi nel VII sec. e sede dello stesso principato. La crescita della città continuò anche con le successive dominazioni Normanne e Sveve sino al XVI sec. data in cui si arrestò con l’arrivo degli spagnoli. Nel VI sec. nacque la più antica istituzione medica dell’occidente la “Scuola medica salernitana” , una delle più rinomate ed importanti, con i suoi scienziati che attingevano direttamente agli antichi saperi greci e arabi, al punto da essere soprannominata Hippocratica Civitas. Testimonianze dalle numerose opere costruite tra cui il Castello “Arechi” che sovrasta la città, la Chiesa di San Pietro a Corte, più innumerevoli “tracce” che ancor oggi è possibile ammirare nel centro storico, nonché il Duomo di San Matteo che anche se di epoca successiva, edificata infatti intorno all’anno mille, custodisce la tomba dell’Apostolo ed Evangelista Matteo. Oggigiorno è uno dei porti commerciali più importanti del centro-sud. e visita guidata della città. Al termine tempo libero per assistere alla Festa delle luci. Al termine trasferimento in bus a Paestum. Arrivo in Hotel e drink di benvenuto, sistemazione nelle camere riservate. Cena Napoletana con intrattenimento e pernottamento.

2° giorno: Paestum – Certosa di Padula – Grotte di Pertosa – Paestum

Prima colazione in Hotel. Intera giornata di visita guidata. In mattinata partenza in pullman per la visita della Certosa di Padula. Riconosciuta nel 1998 patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO la Certosa di San Lorenzo, anche conosciuta come Certosa di Padula è di certo uno dei posti più belli della provincia di Salerno. La stupenda Certosa di San Lorenzo, rende il Comune di Padula la principale meta del turismo religioso in Campania oltre ad essere tra i monumenti più suggestivi del patrimonio artistico italiano. Lo stile architettonico è quasi prevalentemente barocco, infatti sono davvero poche le tracce trecentesche superstiti. Il complesso conta circa 350 stanze ed occupa una superficie di 51.500 m² di cui 15.000 impegnati solo dal chiostro, il più grande del mondo. La Certosa di San Lorenzo, grazie alla sua vasta estensione è seconda solo alla Certosa di Grenoble in Francia. Pranzo in ristorante con specialità tipiche. Nel pomeriggio visita guidata alle grotte di Pertosa con la navigazione all’interno. Il lavorio incessante della natura da 35 milioni di anni, ha creato quella che oggi è una magica esperienza alla portata di tutti: le Grotte di Pertosa-Auletta. Il sito delle Grotte attrae ogni anno migliaia di visitatori che scelgono questo luogo per diversi aspetti che vanno dall’interesse naturalistico, speleologico a quello archeologico che ne fanno uno dei siti più importanti della penisola. Oggi è possibile seguire ed ammirare i tragitti che si snodano per circa 3000 metri sotto l’imponente mole del massiccio degli Alburni. Rientro in hotel nel tardo pomeriggio. Cena con tombolata a premi e musica da ballo.

3° giorno: Paestum – Castellabate – Paestum

Prima colazione in Hotel. Incontro con la guida e trasferimento ai templi di Paestum, uno dei più importanti centri archeologici d’Italia. Situato nella parte meridionale del golfo di Salerno, detto anticamente Sinus Paestanus. La città fu fondata intorno al 600 a.C. dai Greci di Sibari con il nome Poseidonia. Alla fine del V secolo a.C. Poseidonia venne sconfitta in guerra dai Lucani, una popolazione di stirpe sannitica che si sostituì ai Greci nel governo della città e cambiò il nome in Paestum. I monumenti di età imperiale danno di Paestum l’immagine di una città di provincia con una limitata attività edilizia, già dall’inizio del II secolo d.C., avviata ad un lento quanto inarrestabile declino. Il museo raccoglie e presenta degli oggetti, spesso unici al mondo, che raccontano questa vicenda storica, a seguire degustazione e visita Caseificio Paestum(visita agli allevamenti, impianti di trasformazione, museo aziendale, assaggio di bocconcino. Pranzo in Hotel. Trasferimento e visita guidata a Santa Maria di Castellabate, vivace centro balneare che spesso si fregia della Bandiera Blu, e Castellabate, che dal 1998 è diventato patrimonio mondiale dell’UNESCO. Santa Maria, frazione più popolosa del comune cui appartiene, presenta grandi spiagge, antiche e affascinanti residenze nobiliari e alcune abitazioni caratteristiche situate in una zona di porticati, di fronte al piccolo molo. Poco distante si trova il promontorio di Punta Licosa, compresa entro i confini del Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano. I suoi fondali sono ricchi di poseidonia, unica pianta erbacea ad essersi adattata a vivere sul fondo del mare, che ricopre interi tratti della costa e la natura è selvaggia e incontaminata. Il borgo, caratterizzato dall’intreccio di vicoletti in pietra viva e stretti passaggi, reso celeberrimo per le riprese del film di Luca Miniero “ Benvenuti al Sud”, è in realtà soltanto un grazioso anticipo alla meraviglia dei palazzi gentilizi del Settecento che qui trovano massima concentrazione. Magnifica l’antica piazza con vista mozzafiato sulla valle dell’Annunziata. Al termine rientro in Hotel e tempo per i preparativi. Cenone in Hotel con veglione con spettacolo e intrattenimento fino a tarda serata.

4° giorno: Paestum – Agropoli – Salerno – Milano 

Prima colazione e sistemazione dei bagagli. In mattinata trasferimento per la visita guidata di Agropoli, antico e leggiadro borgo marittimo sorge all’estremità meridionale del Golfo di Salerno ed a limite settentrionale della Costa del Cilento. La parte antica della cittadina si trova su di un promontorio a dominio di una baia pittoresca, i Bizantini nel VI secolo vi trovarono rifugio e la chiamarono Acropolis, ovvero città posta in alto. Dall’attuale corso Garibaldi, la via dei negozi e dello “struscio” nella parte bassa dell’abitato, si giunge ad una rampa (la salita degli “scaloni”) al termine della quale la porta dell’antica cinta muraria permette l’accesso al borgo. Qui si concentrano le bellezze storico-artistiche di Agropoli a cominciare dalla seicentesca chiesa di Santa Maria di Costantinopoli, la Chiesa dei SS. Pietro e Paolo e in alto verso est il diruto Castello angio-aragonese dall’alto del quale si gode di una vista magnifica sul golfo di Salerno e oltre, sino ad avvistare Capri e la lontana punta Campanella. Pranzo in ristorante pizza con mozzarella di bufala dop . Nel pomeriggio trasferimento con bus G.T. alla Stazione Ferroviaria di Salerno e partenza con treno ad alta velocità per  Milano Centrale.

————————————————————————————————————————————————————

 

LA STRUTTURA

HOTEL ARISTON*4 (o similare) – Paestum

Questa struttura si trova a 6 minuti a piedi dalla spiaggia. Situato a Laura, a 6 km dal sito archeologico di Paestum, l’Hotel Ariston offre una palestra, una piscina all’aperto, una al coperto e camere con TV HD e connessione WiFi gratuita. Tutte le sistemazioni comprendono un bagno privato con doccia e pantofole. Il ristorante dell’hotel propone specialità della cucina del Cilento. All’Ariston Hotel troverete inoltre una spiaggia privata e un campo da tennis.

 

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio con treno ad alta velocità Milano – Salerno A/R, Trasferimenti in bus privato per le escursioni, Sistemazione in camera doppia, ingresso in Sauna e Bagno turco dell’Hotel, Trattamento di pensione completa in Hotel o in ristorante, bevande incluse, Gran Gala con Cenone di Capodanno in Hotel, Veglione con spettacolo e intrattenimento, Visite guidate come da programma, Drink di benveduto, degustazione e visita ad un Caseificio, Ingresso Certosa di Padula, Grotte di Pertosa con Navigazione, Auricolari a disposizione del gruppo per tutta la durata del viaggio,  Assicurazione medico/bagaglio, Accompagnatore Agenzia.

LA QUOTA NON COMPRENDE: Eventuale tassa di soggiorno, Ingressi non menzionati (Templi di Paestum 9,00 €),  Extra personali e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”

 

DOCUMENTO NECESSARIO:

Carta d’identità

Durata: 4 giorni/3 notti

Viaggio di gruppo Treno ad alta velocità

Trattamento: di pensione completa bevande incluse

 

Loc. capodanno a Paestum

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *