Regolamento


ENIPS-SM-logo2-romboblu

 

 

REGOLAMENTO DELLE GITE IN MONTAGNA

 

 

1. ISCRIZIONE

Le iscrizioni si chiudono il venerdi precedente la gita e devono essere accompagnate dall’adesione annuale, se non si è soci, dall’esonero di responsabilità e dalla comunicazione di un recapito telefonico. E’ prevista la rinuncia con restituzione della somma versata.

2. ADESIONE AL SODALIZIO

Per partecipare alle gite, è necessaria l’adesione al Polo Sociale dell’ENI o la tessera in corso di validità. La quota non comprende vitto, alloggio e mezzi di trasporto per ogni gita a carico dei partecipanti.

3. ESONERO DI RESPONSABILITA’

Il Polo Sociale dell’ENI declina qualsiasi responsabilità per danni a persone o a cose che potessero aver luogo durante lo svolgimento delle gite. Valutate le difficoltà della gita in rapporto alle proprie capacità, ogni partecipante esonera il Polo Sociale dell’ENI e l’accompagnatore da ogni responsabilità per qualsiasi incidente che si verificasse durante la gita. La gita si intende iniziata quando si lascia il mezzo di trasporto e conclusa quando lo si riprende.

4. RECAPITO TELEFONICO

All’atto dell’iscrizione ogni partecipante è tenuto a fornire il proprio recapito telefonico per le necessarie comunicazioni.

5. TRATTAMENTO DELLE IMMAGINI

Durante le attività della sezione potranno essere fatti fotografie e filmati che il polo sociale dell’eni si riserva di utilizzare a scopo promozionale e di documentazione, come per esempio curandone la pubblicazione sulla rivista e sul sito www.enipolosociale.com
Chi non volesse essere fotografato o filmato dovrà preventivamente comunicarlo.

6. NUMERO DEI PARTECIPANTI

Per garantire condizioni di sicurezza a tutti, le iscrizioni alle gite saranno limitate ad un numero massimo stabilito dagli organizzatori. Non vi è un numero minimo di partecipanti alle attività escursionistiche.

7. COMPORTAMENTO IN MONTAGNA

L’organizzazione delle gite ha la facoltà di escludere dai programmi successivi i partecipanti che si dimostrassero inidonei o che tenessero un comportamento non consono alla montagna, mettendo a repentaglio la propria e l’altrui incolumità. L’itinerario è vincolante per tutti i partecipanti. E’ esclusa la possibilità di attività escursionistica individuale o l’allontanamento dalla comitiva, salvo l’autorizzazione dell’accompagnatore.

8. EQUIPAGGIAMENTO

E’ fatto obbligo a tutti l’uso di un equipaggiamento adatto al tipo di percorso, come indicato nel programma delle singole escursioni. L’accompagnatore può in ogni momento non ammettere alla partecipazione chi non ritenga adeguatamente equipaggiato.

9. ACCOMPAGNATORE

L’accompagnatore della gita deve intendersi come semplice organizzatore logistico che fornisce una prestazione di mera cortesia. Stabilisce la meta, il percorso ed i tempi della gita, riservandosi la facoltà di modificare il programma ove necessario od opportuno.

10. SOCCORSO ALPINO

L’onere per eventuali interventi del soccorso alpino è a totale carico del singolo.

11. ANNULLAMENTO

L’organizzazione si riserva in ogni momento di sospendere o annullare la gita in relazione a mutate condizioni di svolgimento indipendenti dalla propria volontà (p.e. situazione meteorologica, stato del percorso).

12. ACCETTAZIONE DELLE NORME

Con l’iscrizione alla gita i partecipanti dichiarano di conoscere ed accettare le norme del presente regolamento.

ENI POLO SOCIALE
Il Presidente
Emanuela Pozzi

San Donato Milanese, 23/01/2015.

Download regolamento