Teatro Menotti: LIBERTA’ OBBLIGATORIA

Dal 24 al 29 ottobre 2023

Dopo il successo di Far finta di essere sani, Emilio Russo affronta ancora un testo “storico” e controverso come Libertà obbligatoria.

A distanza di oltre 45 anni, con la percezione agrodolce di essere rimasti ancora lì con i nostri disagi, le inquietudini sociali e individuali, la falsa coscienza di molti, ma anche con la possibilità di risvegliare i sogni rattrappiti.
Questo raccontavano Giorgio Gaber e Sandro Luporini e forse bisognava ascoltarli un po’ più attentamente senza pregiudizi, settarismi o massimalismi. L’America, le nuove mode (Si può), la falsa e incompiuta Democrazia (Le Elezioni), la lotta resistente (I Reduci), solo per citare alcune delle suggestioni portanti di quello che viene definito lo spettacolo (e il disco) ponte verso il definitivo distacco dalla “nuova” ideologia corrotta dai mass media e dal sogno americano che ancora resiste, nonostante tutto, e l’altrettanto definitiva consacrazione del teatro canzone del grande Signor G.
In scena, tra gli altri interpreti, i virtuosi e visionari musicisti della Musica da ripostiglio, la voce eclettica e straordinaria di Andrea Mirò e il grande Enrico Ballardini.

CONVENZIONE ENI POLO SOCIALE

14,00

(invece di 21,50€)

PRENOTA:

Inviando una mailconvenzioni@teatromenotti.org  oppure telefona al numero 0282873611. Saranno fatti dei controlli per verificare che i soci siano in regola con l’iscrizione del 2023.

Orari della biglietteria: dal lunedì al venerdì dalle 11.30 alle 17 ( dalle 18 aperto al pubblico serale) il sabato dalle 15 alle 17 ( dalle 18 solo pubblico serale) la domenica dalle 15 ( solo pubblico pomeridiano).

Orario degli spettacoli: da martedì a sabato ore 20.00; domenica ore 16.30

Il ritiro dei biglietti può essere effettuato nei giorni e negli orari sopra

indicati oppure direttamente la sera dello spettacolo a partire da un’ora prima dell’inizio della replica.

ABBONAMENTO 4 SPETTACOLI 40€

(invece di 80€)

 APERITIVO AL MENOTTI Nel foyer del teatro Menotti è possibile degustare specialità pugliesi, bere un bicchiere di vino o una bibita fresca, prendere un caffè in attesa di entrare in sala.  Sarà aperto dal lunedì al sabato dalle 18,30 fino all’inizio dello spettacolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.